TRANSMANDALA

Stampa

gipsyeagle_madreterraPitture simboliche, olistiche, capaci di evocare potenti sinergie. I Transmandala di Gipsy Eagle attualizzano una pratica pittorica antica di secoli, proponendosi come oggetti meditativi concepiti sulla base dei ritmi, dei bisogni e delle simbologie proprie dell’uomo contemporaneo. La mostra è in esposizione al Dynamo dal 24 giugno al 7 luglio 2010.
Quella dei Mandala è un’antichissima arte pittorica meditativa, basata sul simbolo del cerchio, all’interno del quale sono contenuti particolari simboli capaci di armonizzare l’essere umano al suo giusto destino. Gipsy Eagle porta quest’arte nel mondo contemporaneo, riuscendo a riconnettere le archetipe finalità con la mente attuale. Alla tradizionale parola di origine sanscrita, quindi, è stato aggiunto il prefisso Transe, ad indicare il passaggio di consapevolezza, da uno stato ordinario ad uno più vasto, elevato e lungimirante.

L’arte meditativa dei Transmandala parla dunque attraverso una serie di simboli, ognuno dei quali appare immerso nella rappresentazione pittorica del cielo notturno, simbolo esso stesso del concetto di Infinito. La tecnica pittorica utilizzata, quella della puntinatura, indaga l’essenza più profonda della materia: essa è concretamente puntiforme, costituita com’è da aggregati atomici in continua vibrazione. Inoltre, mediante la puntinatura, la rappresentazione dell’infinitamente piccolo – quella della realtà subatomica – si fonde con quella infinitamente grande: il cielo cosmico. Il risultato è un’immagine di grande valenza estetica, ma soprattutto capace di stimolare alla meditazione. Una condizione di trance meditativa sottende alla realizzazione di ogni opera, sempre accompagnata dall’incessante salmodiamento dell’Om.

INAUGURAZIONE GIOVEDI' 24 GIUGNO ORE 21