PROSPETTIVE di DONNA

Stampa

incantodellattesa

Armonia delle forme e fluidità delle pennellate caratterizzano le opere a olio su tela di Virginia Vargas, pittrice uruguaiana di nascita e italiana d’adozione. Le donne di Virginia sono in esposizione al Dynamo dall’8 luglio all'8 settembre 2010.

Una spontanea sensualità caratterizza le donne ritratte da Virginia Vargas. Nessuna ostentazione, ma anche nessun pudore. La bellezza del corpo femminile è in grado di parlare da sé: la naturale spontaneità delle donne dipinte da Virginia è proprio ciò che le rende così attraenti.

L’armonia delle forme disegnate dai corpi viene accentuata dalla tecnica esecutiva utilizzata dall’artista: l’olio è steso in pennellate larghe e fluide, ben visibili ad un’osservazione ravvicinata delle tele. La materia è spessa e corposa, e dona alle figure una consistenza ancora più vera, più concreta, perfino tattile.

Virginia Vargas nasce a Montevideo nel 1972, da padre uruguaiano e madre italiana, e ancora bambina si trasferisce in Italia. Qui avviene la sua eterogenea formazione, che la apre ai mondi dell’architettura, della scenografia e della pittura. Senza tralasciare la realizzazione di linee di capi d’abbigliamento per il negozio di moda di famiglia. L’attività pittorica di Virginia decolla presto grazie alla partecipazione a numerosi eventi artistici e al conseguimento di prestigiosi premi e riconoscimenti, che compongono un curriculum da vera professionista.

INAUGURAZIONE GIOVEDI' 8 LUGLIO ORE 21