L'AMORE... E ALTRE BRUTTE COSE

Stampa

hounregaloperteIronia e sentimento, rosa e noir. Questi gli insoliti incontri celebrati nelle tavole dal tratto asciutto di Fabio De Paolis, artista leccese con una spiccata passione per il disegno e la grafica. La mostra L’Amore e altre brutte cose è in esposizione al Dynamo dal 23 settembre al 6 ottobre 2010.

Le scene rappresentate ci parlano del gusto e del retrogusto dell'amore: della sua essenza energicamente zuccherosa e del suo lato struggente che consuma chi ne è "afflitto", nessuno escluso. E così il cuore diventa il regalo leggero che si concedono i due scheletri di Un regalo per te e Cupido è un essere caricato a molla che ogni tanto sbaglia bersaglio e ti manda al tappeto. Due amanti, intanto, sono precariamente uniti nella stessa persona da filamenti rosa-chewingum, ne La mia dolce metà. Gli stessi titoli delle opere sono un inno all'ironia: Ho perso la testa per te e Divori i miei pensieri ci parlano di un mondo in cui l'amore non cade nello sterile sentimentalismo, ricordandoci che, se proprio dovesse andar male... un disegno ci seppellirà.

Fabio De Paolis, classe 1983, vive e cresce a Lecce, studia architettura a Napoli, incontra il disegno e lo tiene con sé, come sfogo personale dalla quotidianità delle "scelte sbagliate". Si interessa di fotografia, design, grafica. Le ispirazioni derivano dall'iconografia burtoniana, ma anche dalla musica e dai testi di band come Tre allegri ragazzi morti. E, ovviamente, arrivano dall'esperienza dell'Amore e di altre brutte cose.

(dalla recensione di Roberta Gibillini)

INAUGURAZIONE GIOVEDI' 23 SETTEMBRE ORE 21