NATURE MORTE

Stampa
banana-bone50x50

Inaugurazione della mostra di Paolo Bertelli, giovedì 27 gennaio 2011; in esposizione fino al 9 febbraio.


Vanitas vanitatum et omnia vanitas. In tutta la storia della storia dell’arte, la Vanitas, meglio conosciuta come “natura morta”, è sempre stata un genere che aveva lo scopo preciso di lanciare un ammonimento sull’inesorabile passaggio del tempo. La vita è una condizione effimera e fuggevole. Il tempo scorre e logora ogni cosa, senza possibilità di salvezza. E’ la grevità stessa di questa tematica a rendere così audaci e coraggiose le opere di Paolo Bertelli: quadri dal gusto irresistibilmente POP, dai colori brillanti e dal messaggio immediato, dissacrante, ironico. A tratti sfrontato.


Forte è il contrasto fra una tematica di stampo filosofico, ai limiti dell’esistenziale, e la fresca esplosione di colori che emana dalle opere di Bertelli. Perfino una tematica nera ed estrema come quella della morte riesce a divenire luminosa e leggera, quando viene trasferita su un piano nuovo, e quando si riesce nel difficile intento di cambiare la propria prospettiva mentale. D’altra parte, come scrisse Giuseppe Tomasi di Lampedusa: “Finché c’è morte c’è speranza”!


Inaugurazione giovedì 27 gennaio ore 21