IL MONDO CHE NON VEDO

Stampa

mignan_low...Come un bambino che interrompe la sua corsa, trascinando un battere / alto di passi brevi, e respirando fitto. (Fernando Pessoa). La mostra fotografica di Roberto Mignanego inaugura al Dynamo il 24 febbraio 2011 e resta in esposizione fino al 9 marzo.

L’essere umano in ogni suo aspetto è il principale soggetto di Roberto, il cui obiettivo è cogliere i diversi momenti del vivere, le passioni e le emozioni legate all’attimo congelato. A suo parere lo scatto deve riportare alla luce tutta la tensione che concorre a creare l’attimo, seguendo un celebre precetto di Leonardo da Vinci: Farai le figure in tale atto, il quale sia sufficiente a dimostrare quello che la figura ha nell'animo; altrimenti la tua arte non sarà laudabile.


Nato nel 1965 a Monza, Roberto Mignanego è attratto dalla fotografia fin da quando riesce a rubare la Voitglander a suo padre per i primi scatti estivi. A 17 anni vince un concorso fotografico per giovani talenti indetto dalla Regione Lombardia. Nel periodo universitario inizia a scattare con una Nikon FM e si organizza per stampare in proprio bianco e nero con risultati che gli valgono i primi lavori su commissione. Recentemente passato al digitale, non ha cambiato il suo approccio allo scatto, che tende all’immediatezza della composizione, retaggio del suo scattare istantanee.

http://robertomignanego.com


Inaugurazione giovedì 24 febbraio ore 21. INGRESSO LIBERO

Happy hour fino alle 22.00 con consumazione a 7€ e ricco buffet mediterraneo.